Home > News
tecnoindagini news
22/9/2017 - RILIEVI E PROVE LC® alla centrale idroelettrica di Galleto

RILIEVI E PROVE LC® alla centrale
idroelettrica di Galleto

La centrale di Galleto, sita nel Comune di Terni ed inaugurata nel 1929, fa parte di un insieme di impianti idroelettrici edificati per sfruttare al meglio la potenza del fiume Nera e dei suoi affluenti. Il complesso, tutt’ora in funzione, si trova in una zona naturale protetta che si sviluppa intorno alla Cascata delle Marmore.

In quanto edificio storico, strategico e collocato in zona sismica 2, la Centrale di Galleto doveva rispondere agli obblighi normativi imposti dall’OPCM 3274 del 2003: effettuare verifiche sismiche per gli edifici di interesse strategico, per determinare le caratteristiche strutturali dell’immobile e migliorare il livello di conoscenza della struttura.

Per adempiere alle normative il proprietario dell’edificio si è affidato a Tecnoindagini Srl, azienda specializzata in diagnostica per l’edilizia. Attraverso l’esecuzione di analisi e valutazioni non invasive e non distruttive per l’edificio, Tecnoindagini Srl è riuscita a garantire risultati affidabili senza danneggiare la struttura storica e senza recare disturbo agli occupanti.

I vincoli storici e logistici hanno reso alquanto delicato e complesso il rilievo geometrico e la caratterizzazione meccanica dei materiali. Questo, però, non ha impedito a Tecnoindagini Srl di svolgere in modo preciso, non invasivo ed in tempi brevi tutti i rilievi necessari, grazie alla strumentazione all’avanguardia, ma soprattutto grazie all’esperienza ed alla specializzazione del team di ingegneri ed assistenti tecnici.

Grazie alla diagnostica di Tecnoindagini, quindi, il proprietario dell’impianto idroelettrico di Galleto ha risposto alle richieste della normativa ed ha ottenuto maggiori informazioni sullo stato di salute della struttura, così da poter pianificare eventuali interventi manutentivi.