Home > Examina > L'architettura
examina   >>  Monitoraggio da remoto dei dissesti strutturali
 
L'architettura
 

ARCHITETTURA DEL SISTEMA

Il sistema di monitoraggio EXAMINA« Ŕ composto da apparecchiature adeguatamente connesse che consentono la lettura, la registrazione e l'elaborazione da remoto di tutte le informazioni ambientali e strutturali misurate dai sensori. Il sistema Ŕ facilmente adattabile ad ogni tipologia edilizia grazie alla varietÓ di sensori possibili da collegare.

architettura monitotaggio

Centralina di acquisizione

Adeguatamente programmata, gestisce l’acquisizione automatica delle misure in tempo reale 24/7. Compie le operazioni di analisi necessarie alla valutazione delle soglie di allarme impostate.

Modem

Da un computer remoto è possibile riprogrammare la logica della raccolta dei dati, modificare le soglie di allarme, trasmettere giornalmente le misure registrate e gestire i destinatari delle comunicazioni automatiche.

Sensori

Alla centralina possono essere collegate tutte le tipologie di sensori utilizzabili per un monitoraggio statico. Per le misure di deformazione si possono utilizzare estensimetri, fessurimetri, deformometri, inclinometri o livellometri, mentre per la misura delle grandezze ambientali possono essere applicate sonde di temperatura, anemometri o sensori di rilevamento dell'umiditÓ.

L'edificio comunica grazie ad EXAMINA«

Le misurazioni acquisite dalla centralina vengono analizzate dai tecnici che gestiscono il monitoraggio in modo da valutare l’evoluzione dei fenomeni in atto e individuare le situazioni di reale dissesto.

Nel contempo i gestori dell’edificio possono essere avvisati, via email o sms, nei casi in cui i movimenti strutturali superano le soglie di allarme predefinite.

EXAMINA« rende ogni struttura intelligente ed in grado di comunicare in tempo reale le alterazioni dei fenomeni di dissesto.

richiedi documentazione