Home > Stresslab > Strumentazione
stresslab   >>  Il certificato di idoneitÓ statica dei solai
 
Strumentazione
 

Strumenti di prediagnostica

Nella fase di progettazione si esegue l’analisi all’infrarosso, che consente in modo rapido e non invasivo di posizionare pi¨ precisamente le attrezzature di carico e di acquisizione senza produrre danni al solaio.
L’analisi termografica consente inoltre, di risalire alla tipologia costruttiva del solaio, individuare la presenza di travi in spessore o rompitratta in grado di condizionare la deformabilità del solaio e ricercare eventuali vulnerabilità presenti.

analisi termografia

Strumenti di acquisizione

Per misurare gli abbassamenti del solaio vengono utilizzati adeguati sensori di spostamento che, collegati alla centralina elettronica di acquisizione dei dati, consentono al software dedicato di registrare le variazioni in modo accurato e preciso.

strumenti acquisizione

Strumentazione di carico

La strumentazione per l’applicazione del carico viene scelta a seconda della tipologia costruttiva, della posizione del solaio e della fruibilità degli ambienti. A seconda dell’impostazione della prova, STRESSLAB« può utilizzare:

Serbatoi rigidi e serbatoi flessibili.
I serbatoi rigidi hanno un’ottima versatilità e maneggevolezza, consentono una buona flessibilità nell’impostazione del carico ed una discreta velocità nelle fasi di carico e scarico dell’acqua. I serbatoi flessibili, invece, sono indicati per gli ambienti molto ampi e di facile accesso. Riescono a raggiungere un elevato carico di esercizio, tuttavia sono limitati dalla ridotta maneggevolezza, richiedendo tempi piuttosto lunghi.

Martinetti idraulici.
Possono essere utilizzati solo per prove indirette con un adeguato solaio di contrasto. Hanno un’ottima maneggevolezza e consentono l’applicazione di carichi concentrati elevati. Consentono di eseguire cicli di carico/scarico molto rapidi e numerosi.

serbatoi rigidi

martinetti idraulici