Home > Thermoscan > Metodo d'indagine
thermoscan   >>  analisi termografica dei rivestimenti di facciata
 
Metodo d'indagine
 
   

Metodo d'indagine

Il protocollo prevede l’acquisizione di tutta la documentazione tecnica relativa all’edificio da monitorare, necessaria per la definizione dell’indagine in situ che deve prevedere un accurato e puntuale controllo di tutti gli elementi dei prospetti individuando le patologie di degrado presenti (fratture, distacchi, fessure), e la natura del materiale. La mappatura del degrado è ottenuta da una sequenza codificata di rilevamenti, strutturati nelle seguenti fasi:
Analisi visiva delle facciate per la determinazione delle differenti tipologie di rivestimenti presenti e per la raccolta delle sintomatologie visibili;
Analisi termografica per l’individuazione di zone umide, distacchi dei rivestimenti, ponti termici esistenti, zone di discontinuità, ecc;
Analisi costruttiva per ogni tipologia di rivestimento presente, per valutare spessori, condizioni di ancoraggio alla tessitura muraria, ecc;
Analisi di battitura mediante asta in alluminio cava e testa piena in gomma dura.

termografia


analisi costruttiva